SLOW FOOD PRATO      
 

CHI SIAMO

ATTIVITA'

EDUCAZIONE

I PRESIDI DI PRATO

PRODOTTI TIPICI DELLA
PROVINCIA DI PRATO


ALBUM FOTOGRAFICO

 
 

 




Fondata da Carlo Petrini nel 1986, Slow Food è diventata nel 1989 una associazione internazionale. Nata a Bra, oggi conta 100 000 iscritti, con sedi in Italia, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Francia, Giappone, Regno Unito (in ordine di costituzione) e aderenti in 130 Paesi. Da un'idea di Slow Food è nata Terra Madre, il meeting mondiale tra le Comunità del Cibo, che è giunta nell'ottobre 2008 alla sua terza edizione.

Slow Food significa dare la giusta importanza al piacere legato al cibo, imparando a godere della diversità delle ricette e dei sapori, a riconoscere la varietà dei luoghi di produzione e degli artefici, a rispettare i ritmi delle stagioni e del convivio.
Slow Food afferma la necessità dell'educazione del gusto come migliore difesa contro la cattiva qualità e le frodi e come strada maestra contro l'omologazione dei nostri pasti; opera per la salvaguardia delle cucine locali, delle produzioni tradizionali, delle specie vegetali e animali a rischio di estinzione; sostiene un nuovo modello di agricoltura, meno intensivo e più pulito.

Slow Food, attraverso progetti (Presìdi), pubblicazioni (Slow Food Editore), eventi (Terra Madre) e manifestazioni (Salone del Gusto, Cheese, Slow Fish) difende la biodiversità e i diritti dei popoli alla sovranità alimentare.
La rete dei 100 000 associati di Slow Food è suddivisa in sedi locali - dette Condotte in Italia e Convivium nel mondo, coordinate da Convivium leader che si occupano di organizzare corsi, degustazioni, cene, viaggi, di promuovere a livello locale le campagne lanciate dall'associazione, di attivare progetti diffusi come gli orti scolastici e di partecipare ai grandi eventi organizzati da Slow Food a livello internazionale. Sono attivi piùq di 1000 Convivium Slow Food in 130 Paesi, comprese le 410 Condotte in Italia.

LA CONDOTTA DI PRATO

La nascita della Condotta risale al dicembre 1987 alla presenza di Petrini  pochi mesi dopo l’assemblea costituente nazionale di Arcigola che si è svolta a Barolo il 26-27 luglio 1986 a cui parteciparono i nostri soci Alessandro Venturi e Silvana Barni. Nei primi anni le attività prevalenti erano le cene sociali, la promozione dei prodotti e della cucina del territorio. Una particolare attenzione è stata dedicata negli anni all’educazione alimentare, in particolare dei giovani, che si è poi sviluppata  con l’organizzazione di corsi di formazione per il personale della scuola in ambito locale, regionale e nazionale. Negli ultimi tempi si è condotto uno studio sulla biodiversità autoctona vegetale e animale nella Provincia di Prato e sul possibile recupero dei terreni agricoli della piana. La condotta comprende i Comuni di Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Prato, Vaiano, Vernio

- Fiduciario: Peris Luisa
- Segretario:Mirko Benzi
- Tesoriere: Alessandro Venturi

- Comitato di Condotta: , Ciani Ferdinando, Barontini Maurizio, Petracchi Siro, Di Cesare Carmelo, Gessica Tempestini, Iannelli Massimo , Tissi Giulia.

Dossier della Condotta di Prato piano biennale 2018-2020

Documento congressuale 2018

Principali attività e iniziative svolte negli scorsi anni

  • Il mondo a tavola”: rassegna dei piatti e delle cucine dei vari continenti;
  • Progetto” la cucina della transumanza”, riferita alla pecora e ai suoi prodotti; 
  • Progetto “Prato nel piatto”, recupero dei piatti della cucina locale e trasmissione di saperi alle nuove generazioni;
  • Ben venga Maggio” - Parco delle Cascine di Tavola evento eco-gastronomico;
  • Slow Beer”,rassegna di birre d ‘autore con la presenza dei mastri birrai;
  • Festa del solstizio d'estate” - Parco delle Cascine di Tavola/visite guidate nel parco;
  • Tutti a tavola” - Parco delle Cascine di Tavola, cene in collaborazione con le Osterie sulle cucine regionali;
  • Festa di mezzagosto” Parco delle Cascine di Tavola, dedicata al melone retato pratese
  • “Benvenuto fico secco” Carmignano (PO), manifestazione dedicata al fico secco di Carmignano
  • Dolcemente Vernio”, manifestazione dedicata ai mieli e ai dolci della montagna pratese
  • Cena degli auguri”, appuntamento tradizionale di fine anno dove viene presentato i programma dell’associazione
  • Castagne nel piatto” - Cantagallo (PO), manifestazione sulla castanicoltura nella Val di Bisenzio
  • L’olio nuovo”- Montemurlo (PO), manifestazione dedicata agli oli extravergini della Provincia di Prato
  •  Master of Food completato programma dei 20 corsi
  • Cene Slow Food: circa 8 “cene Slow Food” all’anno dedicate ai prodotti e piatti della cucina locale.

- Punti tesseramento attivi:
Sede Slow Food:Via San Jacopo, 27 - Prato

 Per informazioni e prenotazioni:
Slow Food Condotta di Prato
Tel. 0574/443105
e-mail:info@slowfood.prato.it